Martino Adriani

Martino Adriani
Biography

Martino Adriani è un giovane cantautore della provincia di Salerno, e precisamente da Abatemarco.
Influenzato soprattutto da Rino Gaetano e Giorgio Gaber, inizia a suonare nel 2007 con la band folk-rock Lacio Drom. Quest’esperienza, seppur breve, lascia in ricordo le emozioni dei primi live nelle piazze.
Dopo un po’ di mesi di inattività si rincontra col chitarrista della band iniziando a suonare in duo, in acustico: nascono Makkia y amigo. Da qui le prime esibizioni nei locali.
Ad inizio 2009 intraprende un percorso col fisarmonicista Antonio Leonardis con il progetto Makkiato Freddo. Oltre a soffermarsi sui pezzi scritti e composti dal cantautore e poi arrangiati con Leonardis, i due decidono di arricchire il repertorio con canzoni di Rino Gaetano, esibendosi in vari tributi e uscendo per le prime volte dal territorio cilentano. Arriva poi l’apertura dei concerti degli Après La Classe e di Francesco Di Bella (24 Grana), con la partecipazione alla chitarra di Manuele Scandizzo, compaesano e futuro compagno di formazione nei Makkiato a Puà. Breve ma intenso quest’ultimo progetto, con i migliori riscontri avuti grazie a “Marika Discarica”, canzone composta in occasione della mobilitazione contro la discarica follemente progettata nel comune di Laurito, in provincia di Salerno.
Da novembre del 2011 si trasferisce a Salerno, intraprende la strada da solista, voce-chitarra-armonica, e inizia a suonare con ottima frequenza. È tra gli emergenti ad inaugurare i concerti dei Modena City Ramblers durante l’edizione 2012 del Meeting del Mare e nel febbraio del 2013 è vincitore del premio ”Rockambula” con il brano ”Le physique du role”.
Conosce Daniele Brenca (già contrabbassista negli anni di Eugenio Bennato e Pietra Montecorvino) il quale sarà spesso compagno “di duo” di Martino.
Daniele è anche arrangiatore e musicista dell’EP d’esordio di Martino Adriani, completamente autoprodotto, uscito il 13 agosto 2012, dal titolo ”Non date retta a me”.
Martino inizia così, o accompagnato dal contrabbasso di Brenca o da solista, a portare il progetto live nei locali, ai festival, nelle piazze del salernitano, Cilento, avellinese, e con qualche data anche oltre i confini campani, come Milano, Bologna e Parma, Frosinone, Nocera, Padova.
Tra i live più significativi le aperture a Vinicio Capossela, Marlene Kuntz, Après la Classe, Modena City Ramblers, Nobraino, e, soprattutto, a Cristiano Godano dei Marlene Kuntz, che scelse Martino Adriani come spalla per il suo mini-tour acustico del 2014 .
Altre esperienze live importanti per Martino Adriani l’esibizione al Teatro Nuovo di Milano nella serata tributo a Mia Martini che ha visto partecipi come big, tra i tanti, Roberto Vecchioni, Fabrizio Moro e Sagi Rei  e quella allo storico locale milanese ”LE SCIMMIE”.
Esce il 6 luglio 2015 il singolo ”Ma la domenica”, rilasciato dall’etichetta Bit & Sound Music.